REGIONE EMILIA ROMAGNA: al via un bando per la riqualificazione energetica degli edifici pubblici

La Regione Emilia Romagna ha approvato, con delibera di Giunta regionale n. 1978 del 13 dicembre 2017, un bando finalizzato a sostenere gli enti pubblici nel conseguire obiettivi di risparmio energetico, uso razionale dell’energia, valorizzazione delle fonti rinnovabili, riduzione delle emissioni di gas serra, con particolare riferimento allo sviluppo di misure di miglioramento della efficienza energetica negli edifici pubblici e nell’edilizia residenziale pubblica. Il Bando, intitolato “Modalità e criteri per la concessione di contributi per la realizzazione di interventi per la riqualificazione energetica degli edifici pubblici e dell’edilizia residenziale pubblica” è inserito nell’asse 4 – priorità di investimento “4c” – obiettivo prioritario “4.1” – azioni 4.1.1 e 4.1.2 del POR FESR 2014-2020.

Destinatari

Possono presentare domanda: Comuni, Province, Città metropolitana, Unioni di Comuni, società partecipate degli enti locali, soggetti pubblici o amministrazioni pubbliche, Acer.

Spese ammissibili

– Progettazione, direzione lavori, coordinamento sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione, collaudo e certificazione impianti, macchinari ed opere ammesse a contributo

– Fornitura, installazione e posa in opera di materiali e componenti necessari alla realizzazione degli impianti, macchinari ed opere ammessi ad intervento, ivi inclusi gli oneri di sicurezza

– Opere edili strettamente necessarie e connesse alla realizzazione degli interventi energetici, ivi inclusi gli oneri di sicurezza

– Redazione di diagnosi energetiche e/o certificazione energetica degli edifici

Entità e tipologia del contributo

Si tratta di un cofinanziamento in conto capitale. La percentuale di contribuzione massima non può superare il 30%; la percentuale di contribuzione richiesta deve essere indicata nel modulo di domanda dal soggetto richiedente e deve essere unica per tutti gli interventi previsti. E’ facoltà del richiedente indicare una percentuale di contribuzione inferiore al 30%. L’entità del contributo non può comunque superare 500.000,00 euro IVA esclusa

Scadenza

La trasmissione delle domande di contributo e degli allegati – attraverso l’applicativo Sfinge2020 – deve avvenire dalle ore 10,00 del 18 dicembre 2017 alle ore 17,00 del 31marzo 2018.

 

Per informazioni Sportello imprese dal lunedì al venerdì, 9.30-13.00 tel. 848.800.258 (chiamata a costo tariffa urbana, secondo il proprio piano tariffario) infoporfesr@regione.emilia-romagna.it. Oppure visita il link.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *